Home ITA » Curia Vescovile » Ufficio comunicazioni sociali » Comunicati Stampa » Archivio » 2018 » Rielaborate le direttive per la tutela dei minori  

Rielaborate le direttive per la tutela dei minori    versione testuale

Il vescovo Ivo Muser ha firmato le direttive rielaborate per la tutela dei minori da abuso sessuale e da altre forme di violenza, pubblicate ora sul Bollettino ufficiale della Diocesi di Bolzano-Bressanone. “La tutela dei minori è una priorità, la questione della prevenzione deve diventare un punto fermo all’ordine del giorno di ogni organizzazione e istituzione ecclesiale nonchè un elemento centrale di ogni attività pastorale“, sottolinea Muser. La rielaborazione del piano-quadro per la prevenzione si è sviluppata sulla base delle esperienze dello sportello di consulenza, creato nel 2010, e del gruppo di lavoro prevenzione insediato nel 2013, che ha aggiornato il piano in base alle linee guida della Diocesi sul lavoro di prevenzione in tema di abuso sessuale.

Creato un servizio specialistico
A seguito dell‘aggiornamento, la diocesi dispone ora di un servizio specialistico per la prevenzione e la tutela dei minori da abuso sessuale, insediato presso il Vicario generale. Responsabile del servizio è il sacerdote e psicologo Gottfried Ugolini, coadiuvato da un tavolo di esperti in cui sono presenti, a garanzia della trasparenza nell’approccio alla tematica, anche specialisti al di fuori del mondo ecclesiale. Il piano fissa le funzioni del servizio specialistico e del suo responsabile nonché quelli del referente dello sportello, una persona indipendente dall‘organico diocesano: da gennaio 2018 è Maria Sparber. Un’altra novità riguarda la più stretta collaborazione fra la referente dello sportello e il lavoro di prevenzione, in modo da attuare misure mirate e adeguate alla situazione.

Elaborazione di protocolli e procedure
Dipendenti e volontari devono orientarsi, nelle loro attività pastorali in generale e nell’impegno con e per i minori in particolare, alle direttive della Diocesi. La Diocesi richiede e promuove misure adeguate per prevenire l’abuso sessuale e la violenza in tutti gli ambiti ecclesiali, collabora con le autorità competenti e le istituzioni statali e provinciali e ha concordato una cooperazione con la Difensora civica dell’infanzia e dell’adolescenza. Attraverso un costante lavoro di informazione, sensibilizzazione e formazione, va ulteriormente rafforzata la consapevolezza che l’abuso sessuale e la violenza sono un fenomeno globale e che si verificano soprattutto in ambito familiare. Il tavolo di esperti elaborerà nel corso del 2018 protocolli e modalità di procedure su cosa fare nei casi sospetti e nei casi di abuso riscontrati. L’obiettivo del lavoro di prevenzione è quello di creare ambienti di vita sicuri e protetti per bambini e giovani, a garanzia del loro benessere.
 
Ulteriori info: prof. Gottfried Ugolini (contatto: Ufficio comunicazioni sociali)