Home ITA » Diocesi » I Vescovi » Wilhelm Egger 

Wilhelm Egger   versione testuale

1986 - 2008

Nato il 14 maggio 1940 a Innsbruck, Wilhelm Egger trascorse la sua infanzia insieme al fratello gemello Kurt a Bergen a Traunstein. Con la morte del padre in guerra, i bambini si trasferirono nel 1945 con la madre a Vipiteno. Dato che la madre doveva lavorare, i gemelli furono accuditi dalla zia Maria Gogl-Egger sempre a Vipiteno. Nel 1949 la madre morì di tubercolosi e già a nove anni i fratelli rimasero orfani.
Nel 1956 entrambi i fratelli, all’età di 16 anni, entrarono nell’Ordine cappuccino e il 29 giugno 1965 il Vescovo Joseph Gargitter li ordinò sacerdoti nel Duomo di Bressanone. Nel 1971 p. Wilhelm Egger ricoprì la Cattedra di Nuovo Testamento allo Studio Teologico Accademico di Bressanone, in cui dal 1982 al 1985 fu anche Decano. Inoltre egli guidò l’Istituto “Brixner Theologische Kurse” che poi nel 1983 diventò un Istituto per la formazione degli insegnanti di religione.
Il 29 luglio 1986 Papa Giovanni Paolo II lo nominò Vescovo della Diocesi di Bolzano-Bressanone e il 31 agosto 1986 fu consacrato Vescovo nel Duomo di Bressanone dal Vescovo Joseph Gargitter.
Durante il suo episcopato, mons. Egger fu Presidente della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale regionale del Triveneto, dal 1990 al 1995 Presidente della Commissione della Conferenza Episcopale Italiana per la vita consacrata a Dio e della Commissione per la collaborazione tra vescovi e sacerdoti; nel 1996 Papa Giovanni Paolo II lo nominò Presidente della Federazione biblica internazionale; mons. Egger fu anche membro del gruppo di lavoro per la revisione della traduzione ufficiale in italiano della Bibbia; dal settembre del 2000 egli fu membro della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale Italiana; nel 2006 il Vescovo Egger fu Presidente del direttivo per la revisione della traduzione della Bibbia in tedesco; due anni più tardi Papa Benedetto XVI lo nominò Segretario particolare del Sinodo dei Vescovi, dal tema “La Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa” e si svolse nell’ottobre 2008 in Vaticano – purtroppo mons. Wilhelm non riuscì a partecipare a questo Sinodo. Egli, infatti, morì il 16 agosto 2008 d’infarto in modo del tutto inaspettato nel suo appartamento a Bolzano. Il 21 agosto si celebrò il funerale, presieduto dal Patriarca di Venezia, il Cardinale Angelo Scola.
 
Il Vescovo Wilhelm Egger fu un esperto biblista, un uomo semplice, sensibile, modesto, un uomo di preghiera che aveva una sensibilità particolare nei confronti dei bisognosi. “Syn”, insieme, questo fu il suo desiderio per la vita nella Chiesa e nella società.