Curia Vescovile
 
La curia vescovile è l'insieme di tutti gli organismi e le persone che collaborano e aiutano il vescovo nella guida pastorale della diocesi.
Tutte le persone che hanno qualche incarico nella curia devono essere nominate dal vescovo. Il due vicari generali sono i moderatori della curia e hanno il compito di coordinarne tutte le attività e di vigilare sul suo corretto funzionamento.

 
Il Vicario Generale è il sostituto del Vescovo. Ha il compito di curare gli affari normali della Diocesi.
Il cancelliere è il notaio della curia in conformità al diritto canonico.
Il Direttore dell’Ufficio Matrimoni è competente per tutte le questioni matrimoniali extragiudiziarie.
L'Ufficio Stampa si occupa delle comunicazioni sociali in Diocesi, provvedendo affinché la Chiesa e i suoi ideali siano correttamente presenti nell’opinione pubblica.
Il tribunale diocesano è l’organo della potestà giudiziaria.
L' Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero (IDSC) ha il compito di garantire ai sacerdoti diocesani in servizio o in pensione il sostentamento economico tramite integrazioni mensili.
L’Ufficio Pastorale è orientato alla costituzione di comunità cristiane vive. Esso appoggia ed assiste le comunità parrocchiali, i presbiteri, i consigli parrocchiali ed i collaboratori e collaboratri
È compito dell’ufficio svolgere un servizio di sostegno al mondo della scuola ed alla catechesi.
Il servizio al fratello, cioè la Carità, unitamente all’annuncio e alla liturgia, è l’elemento costitutivo, irrinunciabile della Chiesa.
L’Ufficio amministrativo della curia è un centro di servizi per le necessità amministrative delle parrocchie e di altre istituzioni ecclesiastiche.
L'Amministrazione patrimoniale ha la competenza per la gestione economica della Diocesi Bolzano-Bressanone.