Diocesi di Bolzano-Bressanone

Commissioni - fase 3   versione testuale

Il 4 e 5 aprile 2014 presso l'Accademia Cusano a Bressanone si è svolta la seconda sessione del Sinodo diocesano: sono stati deliberati i temi che nel corso degli ultimi mesi sono stati oggetto di approfondimento nel lavoro delle commissioni sinodali. I sinodali hanno elaborato visioni per lo sviluppo della nostra Chiesa locale, partendo dalla domanda su come la buona Novella e la vita dell’uomo di oggi possano incontrarsi e portare frutto. Queste visioni sono state approvate dall'assemblea sinodale nel corso della terza e quarta sessione (30-31 gennaio 2015 e 6-7 febbraio 2015). Le commissioni hanno avuto un nuovo incarico per la terza fase del Sinodo: elaborare proposte concrete entro autunno 2015.
 
Per scaricare i PDF con i membri delle commissioni della terza e ultima fase del Sinodo diocesano vedi in alto a destra.
 
I temi:
1. Come celebrare la liturgia e viverla?
2. Come riuscire a vivere il Vangelo e come annunciarlo al mondo di oggi? 
3. Come approfondire la fede nella vita e come trasmetterla? 
4. Come possono essere preparati, celebrati e vissuti oggi i sacramenti? 
5. Come può essere rafforzato un amore per il prossimo attivo, che sia anche espressione di vita della chiesa e atteggiamento di ogni cristiano?
6. Come può contribuire la chiesa alle questioni sociali, politiche ed economiche?
7. Come possiamo formare e strutturare la Chiesa altoatesina su tutti i livelli? 
8. Come possiamo vivere oggi da cristiani il matrimonio e la famiglia nelle sue varie forme? 
9. Come possono i bambini e i giovani scoprire la Chiesa e in essa trovare il loro posto? 
10. Come promuoviamo vocazioni spirituali ed ecclesiali: criteri, formazione, accompagnamento, ruolo, funzione, compiti. 
11. Come incontriamo le persone di altre confessioni, religioni, visioni del mondo e culture? 
12. Temi sovradiocesani
 
Temi trasversali, che devono essere tenuti in considerazione in tutte le commissioni:
a) Come ci possiamo impegnare per una parità delle donne nella chiesa e nella società?
b) Come ci possiamo impegnare per una reale convivenza dei gruppi linguistici nella chiesa e nella società?
c) Come possiamo tenere conto dei bisogni e delle preoccupazioni delle varie generazioni?