visualizzare il contenuto principale

Elezioni dei Consigli pastorali parrocchiali 2021


La Chiesa di Cristo viene costruita dal Signore stesso con “pietre vive” (1Pt 2,5). Tramite il battesimo tutti i cristiani partecipano al triplice ufficio sacerdotale, profetico e regale di Cristo. Il Consiglio pastorale parrocchiale è espressione di questa comune chiamata. Per mezzo delle elezioni del Consiglio pastorale parrocchiale, i membri della comunità parrocchiale ne determinano la composizione. In questo modo esprimono la loro corresponsabilità e mostrano il loro apprezzamento per l’impegno di coloro che si sono dichiarati disponibili a far parte del Consiglio pastorale parrocchiale.

Libro di bordo: le elezioni dei consigli pastorali

Il 24 ottobre 2021 avranno luogo le prossime elezioni dei Consigli pastorali parrocchiali. Per favorire un buon coinvolgimento nei lavori di preparazione, il settore parrocchie e comunità invita a due incontri online:

  • il 7 ottobre 2020, ore 18:00: dialogo sulle modalità e sui regolamenti delle elezioni - questioni tecniche e organizzative
  • il 9 marzo 2021, ore 18:00: dialogo su questioni pratiche e sulle strategie per la preparazione delle elezioni.

Sono invitati i parroci, i responsabili parrocchiali e i presidenti dei Consigli pastorali parrocchiali. È necessaria l’iscrizione tramite e-mail a seelsorge.pastorale(at)bz-bx.net, al momento della quale riceverete i dati di accesso alla piattaforma.

Mercoledì 7 ottobre 2020 ha avuto luogo un momento di condivisione online al quale hanno partecipato circa 60 presidenti dei Consigli pastorali e parroci. Nel corso dell’incontro si sono affrontati i seguenti temi: (1) la preparazione delle elezioni e la ricerca di candidati, (2) l’importanza delle pre-elezioni, (3) i delegati nel Consiglio pastorale, (4) le modalità delle elezioni e (5) la partecipazione alle stesse.

I risultati più importanti della discussione vengono qui riassunti:

  1. La preparazione delle elezioni dei Consigli pastorali parrocchiali e la ricerca di candidati si rivela talvolta difficile. SI rileva una mancanza di candidati tra i 20 e i 40 anni. Alcune parrocchie hanno deciso nel 2016 di non svolgere le elezioni, dal momento che non si sono trovati candidati a sufficienza. In vista delle elezioni del 2021, si raccomanda, tra l'altro, di svolgere un’assemblea parrocchiale per informare la comunità sugli obiettivi e sui compiti del consiglio pastorale e sull’impegno che esso richiede. Potenziali candidati per le prossime elezioni sono, ad esempio, i genitori dei battezzandi e dei bambini della prima comunione, così come gli insegnanti di religione, i membri del coro della chiesa, i membri delle associazioni e i giovani. Per trovare dei candidati è molto importante cercare il contatto personale. I candidati ideali per il consiglio parrocchiale hanno le seguenti qualità: capacità di lavorare in gruppo, carica motivazionale, capacità di accogliere critiche e un atteggiamento cristiano di vita. È importante promuovere i carismi già presenti nella comunità parrocchiale.
  2. Dalla discussione emerge come le pre-elezioni nel 2016 siano state sporadiche. Dove esse hanno avuto luogo, sono state percepite come importanti e utili.
  3. La cooptazione di delegati nel Consiglio pastorale parrocchiale si è rivelata positiva. Essa ha aperto il Consiglio pastorale a volti nuovi. Molti di coloro che in passato sono stati cooptati nel Consiglio pastorale come delegati inviati da associazioni sono rimasti anche in seguito alle successive elezioni.
  4. Nel 2016, secondo quanto riferito, le schede elettorali sono state distribuite in anticipo o al momento dell’ingresso in chiesa; all’uscita dalla chiesa è stata inoltre allestita un’apposita urna elettorale. Il voto digitale potrebbe essere utile in futuro. Si propone di usare una parola diversa per riferirsi alle elezioni, in quanto l’attuale denominazione sarebbe connotata negativamente a motivo della somiglianza con le elezioni politiche.
  5. Nel 2016 l’affluenza non è stata generalmente particolarmente alta. È importante trovare nuove modalità di partecipazione.

GG

Il 13 ottobre 2020 si è svolta presso la curia vescovile una riunione in preparazione alle prossime elezioni dei Consigli pastorali parrocchiali, cui hanno partecipato il direttore dell’Ufficio pastorale Reinhard Demetz, la direttrice dell’Ufficio matrimonio e famiglia Johanna Brunner, il direttore dell’Ufficio scuola e catechesi Markus Felderer, il responsabile per la liturgia Stefan Huber, la responsabile dell’area della Caritas diocesana “Caritas e comunità” Brigitte Hoffman e il responsabile per le parrocchie e le comunità Giuseppe Ganarini. Il tema dell’incontro sono stati i vari gruppi di lavoro del Consiglio pastorale parrocchiale e le commissioni del Consiglio pastorale unitario.

È importante sensibilizzare le parrocchie su tutti gli ambiti della vita parrocchiale e mostrare possibili modi per prendersene cura. Là dove fosse necessario, le iniziative interparrocchiali e le commissioni a livello di unità pastorale potrebbero facilitare il compito delle singole parrocchie. Si tratta in particolar modo di aprire nuovi spazi di partecipazione nei quali i talenti e le capacità di tutti possano emergere ed essere valorizzati.

GG

Il Consiglio pastorale parrocchiale - brevi cenni

Il 3 dicembre 1972 si tennero in Alto Adige le prime elezioni dei Consigli pastorali parrocchiali. Tutto ciò era stato reso possibile dal Sinodo diocesano (1970 - 1973). Seguirono le elezioni del 1975. Da allora i Consigli pastorali parrocchiali si rinnovano ogni cinque anni.

Il Concilio Vaticano II ha sottolineato in particolare la chiamata di tutti i battezzati a sostenere attivamente la missione e il compito della Chiesa e ad assumervi responsabilità: tramite l'impegno sociale, la trasmissione della fede, l'insegnamento e l'annuncio, nonché la cura della liturgia e della vita parrocchiale. I membri del Consiglio pastorale rendono visibile la responsabilità comune di tutti i battezzati. Sono rappresentanti eletti della comunità parrocchiale e s'impegnano affinché la missione e il compito della Chiesa si realizzino concretamente nella comunità.

Contatto

Giuseppe Ganarini
Responsabile parrocchie e comunità | Segreteria del vescovo
Piazza Duomo 2
I-39100 Bolzano

Tel. +39 0471 306 214
E-Mail giuseppe.ganarini@bz-bx.net