visualizzare il contenuto principale

Santi e Beati

Proprio della Diocesi di Bolzano-Bressanone

7 gennaio

S. Valentino, vescovo della Rezzia (+ c. 475)

15 gennaio

S. Romedio, eremita nella Val di Non (probabilmente XI sec.)

29 gennaio

S. Giuseppe Freinademetz, religioso e missionario in Cina (+ 28 gennaio 1908)

Memoria

Nato a Badia (Bolzano) nel 1852, Giuseppe Freinademetz venne ordinato sacerdote a Bressanone nel 1875, e dopo due anni di attività sacerdotale come cappellano a San Martino di Badia, nel 1878 entrò nella nuova congregazione missionaria del Verbo Divino a Steyl (Olanda). Nel 1879 partì per la Cina e diventò uno dei fondatori e pionieri della missione dei Missionari Verbiti nello Shantung meridionale. Dopo quasi 30 anni d'instancabile attività missionaria, senza risparmiarsi e senza scoraggiarsi per le fatiche, le difficoltà e persecuzioni, morì di tifo contratto nel servizio degli ammalati, il 28 gennaio 1908 a Taikiachwang (Cina).
(Messale)

4 febbraio

S. Agata, vergine e martire (III sec.)

Con il permesso della Congregazione per il Culto la memoria di Sant’Agata nella nostra diocesi vieni anticipata al 4 febbraio.

5 febbraio

S. Ingenuino (+ c. 605) e S. Albuino (+ 05. febbraio 1006), vescovi di Sabiona e Bressanone

Memoria

Sabato dopo la 2a domenica di Pasqua

S. Cassiano, martire (+ c. 304) e S. Vigilio, martire (+ c. 405), patroni della diocesi

Sollenità

16 maggio

S. Giovanni Nepomuceno, sacerdote e martire a Praga (+ 1393)

29 maggio

SS. Sisinio, Martirio e Alessandro, martiri nella Val di Non (+ 28 und 29 maggio 397)

Monaci, missionari e membri del clero diocesano, i tre Martiri nella Val di Non illustrano nel più vivo dei modi l'origine del Cristianesimo nelle valli trentine. Dall'Oriente erano venuti a Milano, dove godettero l'amicizia fraterna di sant'Ambrogio; poi divennero collaboratori di san Vigilio, che affidò loro la fondazione di una prima stazione missionaria organizzata nella valle di Non, con il ministero di diacono a Sisinio, di lettore a Martirio, e di ostiario ad Alessandro. Una violenta reazione dei rustici pagani provocò il loro martirio, consumato il 29 maggio dell'anno 397. San Vigilio documentò i fatti ed esaltò la loro grandezza in due lettere, che inviò, con reliquie, alla Chiesa di Milano e alla Chiesa di Costantinopoli. La venerazione per i tre Santi ha ripreso vigore nel 1966 con la collocazione monumentale delle loro spoglie nella basilica di san Vigilio, dove riposavano fino dall'antichità, e con la valorizzazione del loro ruolo di «Santi della Chiesa indivisa», evidenziato nel 1981 da una nuova donazione di reliquie al Patriarca ecumenico di Costantinopoli. Nella valle di Non, a Sanzeno, nella seconda metà del secolo XV i vescovi Tridentini elevarono l'attuale chiesa, che nel 1973 fu insignita del titolo di basilica.

(Messale)

30 maggio

B. Otto Neururer, sacerdote e martire (+ 30 maggio 1940)

10 giugno

B. Enrico da Bolzano, lavoratore a Treviso (+ 10 giugno 1315)

13 agosto

B. Jakob Gapp, religioso e martire (+ 13 agosto 1943)

9 settembre

S. Corbiniano, vescovo di Freising (+ c. 730)

10 settembre

Dedicazione delle chiese cattedrali di Bressanone e Bolzano

Festa (Sollenità nelle cattedrali diocesane)

13 settembre

S. Notburga, domestica a Eben/Tirolo (+ c. 1313)

3 ottobre

B. Josef Mayr-Nusser, fedele laico, padre di famiglia e martire (+ 24 febbraio 1945)

Nacque a Bolzano il 27 dicembre 1910. Attivo nella Società di San Vincenzo de’ Paoli, si è sempre prodigato per alleviare le sofferenze dei più poveri e quale responsabile diocesano dei giovani non ha esitato a testimoniare la sua appartenenza a Cristo. Non volendo tradire la sua coscienza, il 4 ottobre 1944, rifiutò da giovane padre di famiglia di aderire al giuramento di fedeltà al Führer per motivi religiosi. A causa della dura prigionia il 24 febbraio 1945 moriva a Erlangen (Germania) in un carro bestiame che lo stava trasportando al campo di concentramento di Dachau. Il 18 marzo 2017 è stato proclamato beato nel Duomo di Bolzano.

(Messale)

Sabato dopo la 2a domenica d’Ottobre

Dedicazione della propria chiesa

Sollenità

13. Novembre

Sel. Carl Lampert, sacerdote e martire (+ 13 novembre 1944)

17. novembre

S. Florino, sacerdote nell’Engadina (VII sec.)

4 dicembre

B. Giovanni Nepomuceno de Tschiderer, vescovo di Trento (+ 3 dicembre 1860)

12 dicembre

B. Artmanno, vescovo di Bressanone (+ 23 novembre 1164)