visualizzare il contenuto principale

Preparazione alla Prima Comunione

Il Concilio Vaticano Secondo sottolinea che i sacramenti intensificano la fede e sono momenti particolari che la rendono visibile.

Per questo motivo c'è bisogno di accompagnare le persone anche nell'approfondimento della fede.

La preparazione alla prima comunione introduce i bambini nella comunione con Gesù Cristo e con la chiesa.

La celebrazione dell'eucaristia è culmine e fonte della nostra vita cristiana: celebriamo la nostra fede e ringraziamo Dio per tutti i suoi doni e in particolare per Gesù Cristo. Nella celebrazione eucaristica ci rafforziamo per la vita quotidina.

Attraverso la preparazione alla prima comunione e anche nel post-comunione:

  • si parla in modo adatto ai bambini di alcuni temi della fede cristiana,
  • si leggono brani della Bibbia e quindi si mette la Sacra Scrittura al centro,
  • si valorizza l'importanza della partecipazione alla Santa Messa, soprattutto a quella domenicale.

La preparazione alla prima comunione e il post-comunione sono nelle mani della parrocchie. Attraverso questo percorso avviene anche un'introduzione nella vita cristiana e un inserimento nella comunità.

Per una buona riuscita della preparazione alla prima comunione e per riuscire a lavorare bene, è opportuno che ci sia un gruppo di catechisti e catechiste parrocchiali che si occupino di questo percorso. Essi vengono sostenuti ed accompagnati dai parroci e sacerdoti per quanto riguarda la formazione e la progettazione del percorso.

A livello di unità pastorali è auspicabile che si formi la commissione per la preparazione ai sacramenti che sostiene in vario modo il lavoro dei catechisti e delle catechiste parrocchiali.
 

Spunti catechistici per la domenica

A partire dal mese di ottobre l'Ufficio Scuola e Catechesi mette a disposizione, due volte al mese, degli spunti catechistisci con e per le famiglie

domenica 4 ottobre 2020

Iniziamo con San Francesco d'Assisi, che Papa Francesco nella sua enciclica "Laudato sì" al numero 12 definisce così: "D’altra parte, san Francesco, fedele alla Scrittura, ci propone di riconoscere la natura come uno splendido libro nel quale Dio ci parla e ci trasmette qualcosa della sua bellezza e della sua bontà".

 

domenica 18 ottobre

Questa domenica Gesù ci invita a riflettere sulle nostre priorità.

domenica primo novembre

Questa domenica la Festa di tutti i Santi ci invita a scoprire i "Santi della porta accanto" come modelli di vita e di fede.

domenica 15 novembre

Nel Vangelo di questa domenica si parla di talenti, ognuno di noi ha uno o più talenti.