visualizzare il contenuto principale

Lunga Notte delle chiese 2022

Un’ampia offerta di manifestazioni varie e accattivanti sarà a disposizione di piccoli e grandi in più di 70 chiese, cappelle e monasteri dell’Alto Adige. La Lunga Notte c’invita a riscoprire i tesori delle nostre chiese, siano essi di ordine spirituale, sociale, musicale, artistico, e ad offrirli nuovi a chi ancora fosse lontano. Sfruttiamo l’occasione d’incontrare persone nuove, di entrare in contatto con luoghi e comunità che professano una diversa confessione cristiana!

Dopo che la Lunga Notte delle Chiese 2020 è stata annullata a causa della pandemia, nella primavera del 2021 - nonostante regole severe e misure precauzionali - siamo riusciti ad aprire più di 50 chiese della nostra diocesi con offerte molto diverse per la Lunga Notte delle chiese 2022. Abbiamo ricevuto molti risconti positivi e quindi ora guardiamo al futuro: vogliamo offrire un'altra Lunga Notte delle Chiese nel 2022, in contemporanea con l'Austria, venerdì 10 giugno 2022.

Il programma della Lunga notte in Alto Adige

Visite guidate, scalate di campanile, sfilata di paramenti liturgici, concerti, proiezioni, conferenze: sono solo alcune delle oltre 200 iniziative offerte venerdì 10 giugno in più di 70 chiese, cappelle e monasteri dell’Alto Adige. La Lunga Notte c’invita a riscoprire i tesori delle nostre chiese, siano essi di ordine spirituale, sociale, musicale, artistico, e ad offrirli come novità a chi ancora fosse lontano. Sfruttiamo l’occasione d’incontrare e conoscere persone, di entrare in contatto con luoghi e comunità che professano una diversa confessione cristiana!

"La Lunga Notte delle chiese chiama tutti: Venite e vedete! Venite ed entrate! Venite e partecipate! Venite e lasciatevi fare un dono", questo l’invito del vescovo Ivo Muser a visitare la Lunga Notte.

La Lunga Notte delle chiese viene organizzata contemporaneamente venerdì 10 giugno 2022 anche in Austria, Repubblica Ceca e Svizzera con centinaia di eventi nelle varie chiese.

Chiese partecipanti

Duomo (Bolzano) - Regina Pacis (Bolzano) – Chiesa di San Domenico (Bolzano) -  Sacra Famiglia (Bolzano) - Parrocchia Santa Geltrude Aslago – Regina Pacis (Bolzano) – Centro Giovanile Mayr-Nusser (Bolzano) -  San Giacomo (Bolzano) –  Chiesa parrocchiale (Laives) – San Valentino (Andriano) – Parrocchia Santa Maria Assunta (Terlano) – Chiesa parrocchiale (San Genesio) – Chiesa parrocchiale (Longomoso) – Santo Spirito (Merano) – S. Vigilio (Maia Bassa) –  Chiesa Sacro Cuore di Gesù (Meran) – Chiesa parrocchiale (Tirolo) – Chiesa parrocchiale Verdines (Scena) – Chiesa parrocchiale (Nalles) – Casa della cultura (Naturno) – Chiesa parrocchiale (Naturno) – Santa Maria Assunta (Meltina) – Chiesa parrocchiale (San Leonardo in Passiria) – Parrocchia Santa Croce (Siusi) – Hofburg (Bressanone) – San Michele (Bressanone) – Cappella Widum (Bressanone) – Chiesa parrocchiale (Nova Levante) – Parrocchia (S. Andrea) – Chiesa parrocchiale (Rodengo) – Chiesa parrocchiale (Eores) – Convento di Novacella – Chiesa parrocchiale (Collepietra) – Chiesa parrocchiale (Cornedo) – Parrocchia Sant'Elena (Rio di Pusteria) – Chiesa San Michele, Cappella dell'ospedale (San Candido) – S. Caterina, Chiesa parrocchiale, Chiesa dei Cappuccini, Santo Spirito (Brunico) – S. Giovanni Battista (Dobbiaco) – Chiesa parrocchiale (Tures) – Chiesa parrocchiale, Chiesa Sant'antonio (Caldaro) – Chiesa parrocchiale (Redagno) – Cappella Loreto (Montagna) – Chiesa parrocchiale (S. Paolo/Appiano) – Chiesa Santa Maria Assunta (Silandro)

Area download per le parrocchie: manifesti, flyer, loghi

123 eventi nella Lunga notte delle chiese 2021

Con 123 eventi in 51 luoghi sacri, la Lunga notte delle chiese 2021, svoltasi ieri sera (28 maggio) è stata un successo malgrado le limitazioni da pandemia. In questa settima edizione l‘attenzione è stata puntata sull'organo della chiesa, dichiarato strumento dell'anno: in 15 chiese si sono infatti tenuti concerti d'organo e visite guidate specifiche.

La Lunga notte delle chiese viene organizzata in Alto Adige dal 2014 e quest’anno si è tenuta in contemporanea con Austria, Repubblica Ceca e Svizzera, coinvolgendo oltre 50 parrocchie su tutto il territorio: il progetto è coordinato dall'Ufficio pastorale della Diocesi di Bolzano-Bressanone e dalla Comunità di lavoro dei Servizi Giovani e soprattutto grazie ai molti volontari le parrocchie sono riuscite anche quest'anno, nonostante la situazione particolare, a rendere accessibili i tesori delle chiese - spirituali, sociali, musicali, culturali, artistici – ai fedeli e anche alle persone lontane dalla chiesa.

L'organo ha avuto un ruolo speciale in questa settima edizione della notte bianca dei luoghi sacri: è lo strumento dell'anno e un elemento fondamentale dell'accompagnamento musicale delle funzioni religiose in Alto Adige. Per questo motivo la Federazione locale della musica sacra aveva invitato tutti gli organisti a partecipare alla manifestazione con un’esibizione e visite guidate, pensate in particolare per i bambini. Grande interesse ha riscosso l’imponente organo del duomo di Bolzano, il più grande in Alto Adige.

Famiglie e bambini in particolare sono stati coinvolti in un variegato programma, tra cui la benedizione delle biciclette (a Villandro, San Paolo, Cortaccia e Terlano), una "sfilata di moda" di paramenti sacri a Termeno, la scoperta degli affreschi del complesso dei Domenicani a Bolzano guidati dai giovani della parrocchia. A Magrè non solo la chiesa ma anche la sacrestia ha aperto le sue porte. Visite guidate anche alla cappella del forte di Fortezza. Inoltre si sono svolti diversi eventi all'aperto: spettacoli teatrali per i giovani, processioni a lume di candela, un tour da chiesa a chiesa. Il tutto nel rispetto delle misure anti-Covid vigenti.

Le immagini della Lunga notte 2021