visualizzare il contenuto principale

Una matita per l’istruzione

L’iniziativa “Una matita per l’istruzione” nasce dalla consapevolezza che ancora oggi tante sono le persone – soprattutto bambine e donne – che non hanno accesso all’istruzione. Su questa realtà la Katholische Frauenbewegung Südtirol – KFB e l’Ufficio missionario diocesano hanno deciso di lanciare una campagna di sensibilizzazione. Sappiamo, però, che la sola informazione non basta per cambiare le cose. Per questo l’iniziativa “Una matita per l’istruzione” è stata abbinata ad una raccolta fondi, con la quale vengono promossi e sostenuti progetti educativi mirati. Il progetto 2019-2021 ha come obiettivo quello di raccogliere fondi per pagare le tasse scolastiche ad almeno 50 bambine, così da permettere loro di frequentare la St. Mary’s School a Tiruvannamalai,  che si trova nell’India sudorientale.

La st. Mary’s School è stata fondata nel 2008 da Anthonysamy Maria Selvam. Grazie anche agli aiuti economici giunti dall’Alto Adige, è stata costruita una bella scuola, nella quale dall’anno scolastico 2019/2020 sarà possibile frequentare la scuola dell’obbligo. La scuola si trova qualche chilometro a sud di Tiruvannamalai, in Tamil Nadu.

Sebbene le scuole statali non funzionino bene e nessuno si preoccupi di verificare che i bambini frequentino la scuola dell’obbligo, il governo del Tamil Nadu opera di fatto contro le strutture private o le istituzioni cristiane. Le scuole private, e in particolare quelle di Anthonysamy, hanno particolarmente a cuore ogni bambino. Le lezioni si tengono in lingua inglese e nella lingua locale, il tamil. Anche la cultura indiana viene inserita nel programma scolastico. Per permettere alla scuola di poter funzionare, ogni anno per ciascun bambino Anthonysamy deve chiedere 150 euro di tasse scolastiche. Ma non tutte le famiglie possono permetterselo. Il problema è che le famiglie mandano a scuola un figlio (generalmente maschio), mentre le bambine devono frequentare la scuola statale, cosa che spesso finiscono per non fare.

Per maggiori informazioni rivolgersi a:

KFB: tel. 0471 052522

Missio: tel. 0471 306213, oppure per e-mail: missio(at)bz-bx.net